Associazione Softair Italia CSEN

Strike Back - Project Down

http://doubsrefrigeration.com/?citrato-de-sildenafila sildenafil 50 mg

what is doxycycline

http://vinkovka.com.ua/eliquis-generic pharmacy express

http://mactengineers.com/prednisolone-for-dogs prednisolone 5mg

http://ofthenobilityofsoul.nl/levitra-online levitra online

sexy feeling tablets names medicine

levitra 10 mg

levitra 10 mg

online doctor viagra

sildenafil citrate over the counter

lipospray sildenafil

cialis 29 mg

pfizer 100mg viagra price

champagne viagra

any homeopathic viagra

viagra online paypal accepted

free-cialis-samples-canada

Dalle informazioni estrapolate dal PC di “Latif”, la sez. 20 prova a rintracciarlo nei vari nascondigli che il terrorista Pakistano ha nella capitale ungherese e con successo riesce a catturarlo.

Interrogato dal Colonnello Grant, “Latif” non collabora, ha in serbo un’altra sorpresa, è consapevole che i suoi uomini riusciranno a rintracciarlo e liberarlo seguendo il segnale del microchip impiantato sottopelle nell’avanbraccio destro.

A Londra, intanto, gli esperti informatici della Sez. 20 lavorano senza sosta al PC di “Latif”, per riuscire a scoprire quale potrebbe essere il target dell’attentato, sicuramente nascosto nell’ultima cartella che non sono ancora riusciti a decriptare.

A Budapest, il quartier generale della Sez.20 sta per essere attaccato dagli uomini di “Latif”, ma il raid non riesce, i pochi agenti inglesi presenti riescono a fronteggiare i terroristi, il Colonnello Grant viene ferita superficialmente, invece  “Latif” viene colpito a morte.

Da Londra arriva la notizia, i tecnici informatici sono riusciti ad aprire l’ultima cartella del PC….

I terroristi sono mescolati tra la folla e nel loro addome “Latif” ha fatto impiantare una bomba con una capsula di un agente  nervino modificato e potentissimo.

Ora gli  uomini della Sez. 20 sono alla ricerca dei possibili attentatori mescolati tra la folla del summit.

Riusciranno ad eliminare il pericolo?

 

pdf

 

STRISCIONE CSEN SOFTAIR CAMO

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter